RadioCorsaWeb parla di noi

Un altro articolo del nostro amico Mirko D’Amato… Grazie!

La Granfondo dei Templari prova ad immaginare il suo futuro

Proprio in questi giorni i dirigenti della Asd Amici dell’Udace guidati da Eraldo Scipioni sono intenti a valutare la possibilità di dar vita alla quattordicesima edizione dell’appuntamento friulano ed eventuali eventi collaterali da inserire nel programma della granfondo.

Pordenone – Che tu ti senta avventuroso, romantico, naturalista o sportivo, a Pordenone puoi vivere ogni emozione!

Lo scorso 25 agosto oltre 500 corridori hanno avuto l’opportunità di vivere una straordinaria emozione sportiva partecipando alla tredicesima Granfondo dei Templari Città di Pordenone. Uno straordinario viaggio nel cuore verde della terra d’acqua e dell’intera provincia tra ampie distese di prati in fiore, centinaia di sentieri per scoprire pendii inesplorati, sculture naturali in pietra modellate dai secoli e immerse nel silenzio discreto delle montagne.

In attesa della partenza dell’ultima edizione della Granfondo dei Templari Città di Pordenone

Proprio in questi giorni i dirigenti della Asd Amici dell’Udace guidati da Eraldo Scipioni sono intenti a valutare la possibilità di dar vita alla quattordicesima edizione dell’appuntamento friulano.

“Prima di parlare del futuro, vorrei ritornare a domenica 25 agosto, data di svolgimento dell’ultima edizione della Granfondo dei Templari, che abbiamo riportato in città dopo sei anni di assenza. Voglio ringraziare l’amministrazione Comunale di Pordenone nelle persone del Sindaco Alessandro Ciriani e dell’assessore allo Sport Walter De Bortoli, che ci hanno sostenuti materialmente, gli amici che con la loro presenza volontari e disinteressata danno lustro all’evento e tutte le altre associazioni come: CRI di Palmanova, motostaffette PIT Stop di Roveredo in Piano, CB di Oderzo e Maniago, gli Alpini delle sezioni di Pinzano al Tagliamento e di Torre di Pordenone e l’ASD Torre Calcio, i nostri sponsor: VelotekBCC PordenonesePeressiniGioielleria ZanetteAlturSeriflexDrill & MillFiorissimoPaviottiBidon la ScarpaBandiziolBikeAir e Ros’Adore.

Il futuro? Proprio in questi giorni stiamo valutando se organizzare l’edizione numero quattordici della gara ed eventuali iniziative da inserire nel programma della manifestazione. L’amministrazione comunale ha confermato il sostegno anche per la nuova edizione e possiamo ritenerci fortunati, ma per crescere ulteriormente abbiamo bisogno dell’apporto della regione e degli sponsor locali. La mission della manifestazione è la promozione dell’attività sportiva in un territorio straordinario come quello della provincia di Pordenone. Siamo coscienti che per essere ancora più incisivi, portare il maggior numero di ciclisti e i propri familiari a trascorrere almeno un weekend in questa terra dobbiamo inserire nel programma alcuni eventi collaterali che ci permettano di coinvolgerli, oltre a proporre iniziative di carattere turistico culturale”